I Santi e Maria: la potenza del Rosario, racconti Mariani (1)

E’ dunque maggio, il mese dedicato per eccellenza alla Vergine Maria perché è pieno delle sue feste: 8 maggio Madonna del Santo Rosario di Pompei con la sua meravigliosa Supplica che si dice anche il 7 ottobre; 13 maggio Nostra Signora di Fatima; Visitazione (31 maggio), e per il fatto di essere Madre di Dio … Leggi tutto I Santi e Maria: la potenza del Rosario, racconti Mariani (1)

PETIZIONE Cattolica per adempiere ad un compito e voto alla nostra amata Corredentrice, Avvocata e Mediatrice

Cari Amici, 🙏😇Vi chiediamo con tutto il cuore di aiutarci a far conoscere e girare questa:PETIZIONE Cattolica per adempiere ad un compito: "Tutte le generazioni mi chiameranno beata" (Lc.1,39-56)CLICCARE QUI PER ACCEDERE ALLA PETIZIONE.«Maria, pur concepita e nata senza macchia di peccato, ha partecipato in maniera mirabile alle sofferenze del suo divin Figlio, per essere … Leggi tutto PETIZIONE Cattolica per adempiere ad un compito e voto alla nostra amata Corredentrice, Avvocata e Mediatrice

La Corredentrice nei Padri, nei Santi e Dottori della Chiesa

«Maria, pur concepita e nata senza macchia di peccato, ha partecipato in maniera mirabile alle sofferenze del suo divin Figlio, per essere Corredentrice dell'umanità» (Giovanni Paolo II, Udienza generale dell'8 settembre 1982). Comunque la pensiate, la domanda è molto semplice: il dogma della Corredentrice, che cosa aggiungerebbe al mistero della rivelazione e al mistero dell'Incarnazione … Leggi tutto La Corredentrice nei Padri, nei Santi e Dottori della Chiesa

Il Cristo dal braccio schiodato di Furelos, per perdonare i peccatori pentiti

«Dice: “Dio è di misericordia”. Ecco il terzo inganno comune de' peccatori, per cui moltissimi si dannano. Scrive un dotto autore che ne manda più all'inferno la misericordia di Dio, che non ne manda la giustizia; perché questi miserabili, confidano temerariamente alla misericordia, non lasciano di peccare, e così si perdono. Iddio è di misericordia, … Leggi tutto Il Cristo dal braccio schiodato di Furelos, per perdonare i peccatori pentiti