Karl Rahner

«I guai della Chiesa sono derivati da quanto hanno detto e fatto, dopo il Concilio, parecchie persone […]. Da questo punto di vista, il più pericoloso dei teologi non è Hans Kung, perché sostiene tesi così strampalate che nessuno (o quasi nessuno) gli crede. Il più pericoloso è il gesuita Karl Rahner, il quale scrive benissimo ed ha l’aria di essere ortodosso, ma ha sempre sostenuto che occorre una “nuova teologia”. Una teologia cioè che metta da parte Gesù e che vada bene per il nostro secolo» (Giuseppe cardinal Siri)

FONTE: “Il Papa non eletto – Giuseppe Siri, Cardinale di Santa Romana Chiesa”, di Benny Lai (Laterza, Bari, 1993, pp. 291, nota 20).


I Gesuiti e la scristianizzazione della Chiesa

Analisi critica di un mito

Una critica eccessiva oppure “teologicamente scorretta”?

La nuova “Chiesa” di Karl Rahner

Rahner, profeta della “chiesa aperta” di oggi

La teologia di Rahner spiega la resa davanti al mondo

Superare Rahner per essere fedeli a Cristo

Uscire da Rahner

Karl Rahner, il Concilio tradito

Rahner, commiato da un mito pericolo

Rahner, l’intoccabile?

A Critical Examination of the Theology of Karl Rahner SJ

La svolta antropologica di Karl Rahner

Ratzinger vs. Rahner

Mito del progressismo cattolico… e amante appassionato!