Vitam Ecclesia

RICORDA CHE:

Papa_Luciani0001Il Papa non è padrone della verità rivelata, ma il suo servitore. La Parola di Dio è sopra di lui, lo dirige, lo domina, NON È DOMINATA DA LUI A DIRE QUELLO CHE LUI VUOLE … Siamo dunque ben lontani dall’onniscenza papale, anche in materia di fede. È così poco onnisciente il Papa che, pur fidando nell’assistenza divina, prima di definire, è obbligato a studiare, a consultare e a sentire il pensiero della Chiesa. SE IL CONSENSUS ECCLESIAE NON È CAUSA DI INFALLIBILITÀ, E’ TUTTAVIA IL COMPAGNO DELLA DEFINIZIONE E, IN PRATICA, MAI SUCCEDE CHE VENGA DEFINITO UN PUNTO SU CUI NELLA CHIESA (di ogni tempo) NON CI SIA CONSENSO (cfr LG 25)”.
Albino Luciani (futuro Pontefice Giovanni Paolo I – 1978), da Note sulla Chiesa . Rivista diocesana di Venezia, dic.1974 (in difesa della decisione di Paolo VI con l’enciclica Humanae Vitae, a causa della quale si mise in dubbio il magistero infallibile del Pontefice) riportato in Il magistero di Albino Luciani, scritti e discorsi, Edizioni Messaggero pagg. 211/212

_MG_0329cc“Il Vescovo di Roma siede sulla sua Cattedra per dare testimonianza di Cristo. Così la Cattedra è il simbolo della potestas docendi, quella potestà di insegnamento che è parte essenziale del mandato di legare e di sciogliere conferito dal Signore a Pietro e, dopo di lui, ai Dodici. Nella Chiesa, la Sacra Scrittura, la cui comprensione cresce sotto l’ispirazione dello Spirito Santo, e il ministero dell’interpretazione autentica, conferito agli apostoli, appartengono l’una all’altro in modo indissolubile. Dove la Sacra Scrittura viene staccata dalla voce vivente della Chiesa, cade in preda alle dispute degli esperti. (…) Il Papa non è un sovrano assoluto, il cui pensare e volere sono legge. Al contrario: il ministero del Papa è garanzia dell’obbedienza verso Cristo e verso la Sua Parola. Egli non deve proclamare le proprie idee, bensì vincolare costantemente se stesso e la Chiesa all’obbedienza verso la Parola di Dio, di fronte a tutti i tentativi di adattamento e di annacquamento, come di fronte ad ogni opportunismo. (..) Il Papa è consapevole di essere, nelle sue grandi decisioni, legato alla grande comunità della fede di tutti i tempi, alle interpretazioni vincolanti cresciute lungo il cammino pellegrinante della Chiesa. Così, il suo potere non sta al di sopra, ma è al servizio della Parola di Dio, e su di lui incombe la responsabilità di far sì che questa Parola continui a rimanere presente nella sua grandezza e a risuonare nella sua purezza, così che non venga fatta a pezzi dai continui cambiamenti delle mode…” (Benedetto XVI – Omelia dalla Cattedra 7.5.2005)


2018

 

ATTENZIONE: Dimissioni in massa per i vescovi cileni. Nelle prossime settimane il Pontefice deciderà quali delle lettere di dimissioni verranno accettate, e quali respinte.
OK ottima mossa, ma…. il maggior responsabile che ha portato ad arrivare a questo punto e che aveva presentato le dimissioni, ma furono respinte da Bergoglio,… stavolta saranno accettate?
Qui Francesco non deve usare alcuna misericordia, soprattutto agli inciuci…
Benedetto XVI ha rimandato a casa ben 800 tra vescovi e sacerdoti responsabili o solo perchè avevano taciuto…., e i Media non fecero trapelare la notizia…..

editoriale di fuoco: Vescovi traditori che mirano solo al potere e a compiacere il re

Incontro diocesano con il Papa: due punti critici importanti

Matrimoni misti e intercomunione: cosa dice la vera Chiesa

Quale “falsa chiesa” vide la beata Emmerich?

Chiediamo alla Santa Cattedra di Pietro di intervenire per Alfie e la Siria

Che cosa è la “Teologia del Popolo” sposata da Bergoglio? e cosa c’entra con i Gesuiti? Leggendo qui capirete tutto: Quando Laici cattolici cileni nel 1984 denunciarono una chiesa marxista

La vera lavanda dei piedi insegnata dai Vangeli

Foto ed audio Convegno: “Chiesa Cattolica dove vai?”

Ecco come è stata “imposta” la comunione in mano

Dalla Nouvelle Théologie alla teologia da metropolitana

Maria Mater Ecclesiae nuova e definitiva Memoria Liturgica mariana

No santo Padre Francesco! La Chiesa non è “il” popolo

I veri poveri chi sono? E chi sono i clochard? Come aiutare?

Avvenire passa dagli articoli alle vignette blasfeme e sacrileghe

Quanti e quali sono i Dogmi che vincolano il Cattolico al Deposito della Fede

Preghiera neo chiesa Bergamo: “Dacci oggi la nostra eresia quotidiana”

Don Alfredo M.Morselli scrive ai suoi Vescovi e chiede una dichiarazione dottrinale

Preghiera per la Chiesa e la Cattedra petrina da un breviario del 1860

I Viri probati ?? non sono la soluzione al calo delle vocazioni

San Pier Damiani e santa Caterina da Siena, spiegano che cosa è il peccato della sodomia e spiegano perché l’omosessualità non è accettata né da Dio e neppure dalla vera Chiesa: La neo chiesa sdogana i rapporti contro natura e i Vescovi tacciono

Tempi di Maria, Apostasia e trionfo del Suo Cuore Immacolato

Come la Chiesa cadde nelle mani dei neomodernisti

Comunione a chi vive in adulterio e concubinato? Cambierà ora la dottrina?

Hit parade dei nuovi 12 articoli del Credo della neo chiesa (2)

Hit-parade nuovi Comandamenti neo chiesa da non perdere

Ratzinger spiega il Catechismo e la Fede della Chiesa (4)

La visita di Benedetto XVI alle Clarisse di Albano – 19 marzo 2017

Léon Bertoletti chiarisce come leggere il libro del professore Radaelli

Ecumania forma perversa di ecumenismo e dialogo denunciata dal beato Newman

Maestri cattolici: futuri educatori ecologici della neo chiesa?

Ratzinger: abbiamo bisogno di una Chiesa divina non umana

Mons. Antonio Livi risponde ai nostri lettori sulle ultime polemiche


ARCHIVIO 2017

ARCHIVIO 2016

ARCHIVIO 2015

ARCHIVIO 2014