Uno spirito contrito è sacrificio a Dio

Dai «Discorsi» di Sant'Agostino, vescovo (Disc. 19,2-3; CCL 41,252-254) David ha confessato: «Riconosco la mia colpa» (Sal 50,5). Se io riconosco, tu dunque perdona. Non presumiamo affatto di essere perfetti e che la nostra vita sia senza peccato. Sia data alla condotta quella lode che non dimentichi la necessità del perdono. Gli uomini privi di … Leggi tutto Uno spirito contrito è sacrificio a Dio

Corpus Domini, il magistero di Benedetto XVI

«Nella processione del Giovedì Santo, la Chiesa accompagna Gesù al monte degli Ulivi: è vivo desiderio della Chiesa orante vigilare con Gesù, non lasciarlo solo nella notte del mondo, nella notte del tradimento, nella notte dell’indifferenza di tanti. Nella festa del Corpus Domini, riprendiamo questa processione, ma nella gioia della Risurrezione». Cari fratelli e sorelle, … Leggi tutto Corpus Domini, il magistero di Benedetto XVI

Catechist’s mail: risposte sulla Fede e sulla Sacra Scrittura

Come vivere la fede in un mondo secolarizzato? Il Verbo si sarebbe incarnato anche senza il peccato originale? Come rispondere ad un ateo superbo? ... vorrei sapere come è possibile vivere in questo mondo rimanendo cattolici praticanti. Avete qualche suggerimento o consiglio da dare che non sia sempre la solita teoria? Grazie. Alberto C. *** … Leggi tutto Catechist’s mail: risposte sulla Fede e sulla Sacra Scrittura

La Chiesa deve parlare chiaro: la Dottrina non si tocca

Pubblichiamo la prefazione al libro Il vangelo della famiglia nel dibattito sinodale. Oltre la proposta del cardinal Kasper, di Juan José Pérez-Soba e Stephan Kampowski, edito da Cantagalli e presentato presso l’Istituto Giovanni Paolo II per Studi su matrimonio e famiglia. di George card. Pell* Questo libro è importante per molte ragioni. In particolare, nei … Leggi tutto La Chiesa deve parlare chiaro: la Dottrina non si tocca

Il matrimonio c’è o non c’è: non si “annulla”

Il matrimonio-sacramento o c’è o non c’è. Se c’è, permane per sempre. di Rino Cammilleri (22-05-2014) Letta attentamente, e condivisa, la bella paginata di Marcello Veneziani su Il Giornale (11 maggio 2014) a proposito del quarantennale del referendum sul divorzio, una frase verso il finale, tuttavia, mi ha lasciato perplesso: «Reputo saggio, umano e realistico … Leggi tutto Il matrimonio c’è o non c’è: non si “annulla”