Intervista a Dom Giulio Meiattini: Non si può “integrare” il peccato!

L'Amoris Laetitia è in continuità o in rottura con il bimillenario e immutabile magistero della Chiesa? È davvero un testo di stampo tomista? Sì può, dopo aver fatto "discernimento", continuare a vivere in una situazione di peccato? Le "attenuanti" giustificano la colpa? La Chiesa può tollerare, per vari motivi, unioni adulterine? I sacramenti sono una … Leggi tutto Intervista a Dom Giulio Meiattini: Non si può “integrare” il peccato!

Amoris laetitia? I sacramenti ridotti a morale

Nel proliferare discorde di commenti e interpretazioni sull’esortazione post-sinodale Amoris laetitia, il presente saggio intende percorrere una via diversa e originale. Non ha come obiettivo una valutazione immediatamente morale o pastorale delle indicazioni contenute nel documento pontificio, ma cerca di mettere in luce i presupposti impliciti e sottintesi che vi agiscono nascostamente e da cui … Leggi tutto Amoris laetitia? I sacramenti ridotti a morale

Comunione a chi vive in adulterio e concubinato? Cambierà ora la dottrina?

Attraverso alcune domande che ci sono pervenute in e-mail, sul recente Documento dei Vescovi dell'Emilia Romagna, vedi qui, con il quale si sdogana la Comunione eucaristica a chi vive in adulterio e concubinato, cercheremo di dare una risposta unica. Ciò che era peccato ieri, è peccato anche oggi, così  trattammo l'argomento in passato, cliccare qui, … Leggi tutto Comunione a chi vive in adulterio e concubinato? Cambierà ora la dottrina?

La scandalosa preghiera di un prete della “nuova chiesa” su Avvenire

"Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare.  Guai al mondo per gli scandali! È inevitabile che avvengano scandali, ma guai all'uomo per colpa del quale avviene lo … Leggi tutto La scandalosa preghiera di un prete della “nuova chiesa” su Avvenire

Sesto Comandamento: ciò che era peccato ieri è peccato anche oggi

«Anch’io alzo la voce, supplico, prego e scongiuro di non accostarci a questa sacra Mensa con una coscienza macchiata e corrotta. Un tale accostamento, infatti, non potrà mai chiamarsi comunione, anche se tocchiamo mille volte il corpo del Signore, ma condanna, tormento e aumento di castighi» (San Giovanni Crisostomo). Vogliamo rispondere ad una email che … Leggi tutto Sesto Comandamento: ciò che era peccato ieri è peccato anche oggi